• Via Vito d'Ancona, 14 - Roma, Italy
  • +39 06 50918036
  • info@itinerisitalia.com
  • uk-US

Donachiaro con SLAncio

DONACHIARO CON PROGETTO SLAncio.

A MONZA, PER LA NUOVA CASA DEI MALATI DI SLA.

Monza, 04 dicembre 2014 – Uno sportello Donachiaro è attivo a Monza per raccogliere donazioni per SLAncio, il progetto di solidarietà promosso dalla Cooperativa La Meridiana per sostenere una nuova casa di cura che accoglie, assiste e restituisce dignità alle persone in Stato Vegetativo o colpite da malattie neurologiche e neuromuscolari invalidanti come la SLA (sclerosi laterale amiotrofica), le distrofie o la sclerosi multipla.

E’ possibile sostenere questo importante progetto effettuando la propria donazione in contanti o con moneta elettronica presso lo sportello Donachiaro situato nella nuova struttura SLAncio in via Cesare Battisti a Monza. Moltissimi inoltre gli eventi di raccolta fondi organizzati nel territorio lombardo a favore progetto Slancio, che vedono la partecipazione di molti volti noti dello spettacolo e dell’informazione.

SLAncio è un progetto voluto e concepito da La Meridiana insieme alle autorità del territorio, per assicurare al paziente le cure necessarie in un ricovero di lungo periodo, che finora rappresenta un limite nel sistema ospedaliero. Sono assicurati servizi dedicati, operatori specializzati, spazi per l'intimità e per la vita sociale, confort e sicurezza. Il Centro, inaugurato nel mese di gennaio 2014, garantisce la dignità della persona, qualunque sia la sua condizione, offrendo ai singoli e alle famiglie la possibilità di scegliere davvero, anche nei momenti più difficili, soprattutto quando la vita dipende completamente dalla ventilazione meccanica o dalla nutrizione artificiale."

SLAncio risponde alle esigenze di malati neurologici complessi che faticano a trovare risposte socio-sanitarie di lungo periodo nell’attuale rete dei servizi lombarda. Il progetto vuole garantire cure e dignità ai pazienti, ma si propone anche come un sostegno psicologico alle famiglie nella loro situazione delicata.

Il progetto ha portato alla realizzazione di un centro di 74 posti letto suddivisi in quattro nuclei abitativi specializzati, con equipe dedicate, personale esperto e attrezzature idonee.Due nuclei sono dedicati all’accoglienza di persone in Stato Vegetativo o in stato di minima coscienza, per garantire cure adeguate e una particolare attenzione alle scelte etiche e al sostegno emotivo dei familiari.Un terzo nucleo è dedicato alle persone affette da malattie neuromuscolari, quali la SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica), per a sostenere la fase più delicata della malattia.Un ultimo nucleo è invece strutturato ad hospice, dedicato alla fase più avanzata delle malattie inguaribili non oncologiche: malattie cardiache, respiratorie, neurologiche o di altra natura.

Doniamo con SLAncio.

Ufficio stampa: Barbara Ruiz – b.ruiz@itinerisitalia.com - +39 348 5166231

Torna alla Press Area